Novità e Uscite: Maggio - Giugno 2014 #1

giovedì 22 maggio 2014 11 commenti:

Buongiorno readers! Sono qui con una nuova mini-rubrica che si occuperà di segnalarvi le novità e le uscite più interessanti del mese corrente, cliccando sul titolo del libro potrete accedere direttamente alla pagina dedicata in cui troverete tante altre informazioni. Per ogni mese potrà esserci uno o più appuntamenti, dipende dal numero di libri che vi segnalerò. Quindi, ogni volta che troverò qualcosa da farvi conoscere o che mi piace particolarmente aspettatevi un post di "Novità e Uscite" o una bella Anteprima :) Buona lettura!

Novità e Uscite
Mini rubrica di Reading with Love, di cadenza casuale, dove vi segnalerò le novità e le uscite più interessanti del mese corrente, cliccando sul titolo del libro potrete accedere alla pagina dedicata in cui troverete tante altre informazioni. Ogni mese ci sarà uno o più appuntamenti, a seconda del n. dei titoli che vi segnalerò.


Stai con me Stai con me
Maya Banks
A Regina sembra di vivere in un sogno, con tre uomini a sua disposizione, tre amici leali e fedeli, tre amanti memorabili, che riescono a farle dimenticare di essere un poliziotto. Ora, dopo un'aggressione ai suoi danni, lei accetta la protezione di Cam, Sawyer e Hutch, che la invitano a stare da loro finché quella brutta storia non sarà finita. La convivenza è fantastica e difficile allo stesso tempo, perché Regina è attratta in egual misura da ognuno di loro, ma non vuole creare tensioni. I tre uomini dovranno imparare a fare i conti con la propria gelosia, dato che lei non ha intenzione di rovinare quell'atmosfera seducente e conturbante. Intanto le minacce continuano, finché Hutch viene rapito e toccherà a Regina intervenire a salvarlo. Sarà in grado, però, di proteggere anche il loro rapporto a quattro?
Hollywood party Hollywood party
Victoria Fox
Cato Lomax, famoso attore di Hollywood, torna a Lustell Cove, Cornovaglia, da vincente, per reclamare la propria eredità: Usherwood, antica dimora ormai in rovina, gestita dal fratello minore. Olivia Lark vi fa ritorno da sconfitta, dopo aver tentato la fortuna come pittrice a Londra. Charlie Lomax, invece, non se ne è mai andato, e ha fatto di quel luogo il proprio rifugio, dopo la perdita dei genitori. Ed è proprio qui che i destini di tutti e tre si incrociano. Cato vuole liberarsi del fratello e trasformare la magione nel luogo ideale per feste e ricevimenti in stile hollywoodiano, spalleggiato da una fidanzata patinata, che sembra uscita direttamente da un set. La villa dovrà diventare il loro emblema, crocevia di personaggi ricchi e famosi, tra cascate di champagne e montagne di caviale. Charlie vorrebbe restare solo, lacerato tra il risentimento per il fratello e l’attrazione per Olivia. Tra scintille di passione, eccessi da milionari e antichi rancori, Usherwood domina le vite di chi la frequenta, finché un segreto non viene alla luce e il destino cambia di nuovo le carte in gioco.
Tacco12, addio! Tacco12, addio!
Leanne Banks
Per Amelia Parker, essere assegnata a lavorare per Lillian Bellagio, della Bellagio Calzature, nel suo resort nelle Florida Keys è una sorta di nuovo inizio, sebbene trattare con madame non sia proprio facile. Amelia ha però anche un compito tutto personale, stilare un elenco di cose che le piacciono e che non le piacciono, per riscoprire chi è veramente, dopo una bruciante delusione d'amore. Al primo posto c'è certamente svegliarsi a due passi dal mare, abbandonando i tacchi a spillo per un paio di comode infradito. Ma non è sicura che da qualche parte nella lista ci sia spazio anche per rimanere travolta dal fascino di Jack O'Connell, detto Lo Squalo. Il suo interesse per lei potrebbe avere un secondo fine, e Amelia potrebbe ritrovarsi di nuovo a indossare scarpe che le vanno troppo strette.
Come sabbia tra le dita Come sabbia tra le dita
Diana Palmer
Nicole Seymour è una donna attraente, sofisticata e attivamente impegnata in politica a fianco del fratello Clayton. Quando incontra Kane Lombard sulla magnifica spiaggia di Seabrook ne è subito attratta e si accende in lei una sensualità sopita, soffocata da un matrimonio fallito che l'ha resa insicura. Ma Kane è l'uomo sbagliato, che potrebbe trascinare lei in uno scandalo e affossare le ambizioni politiche del fratello. Ormai, però, è tardi per respingerlo. Travolta da questa passione proibita, Nicole è intrappolata tra la lealtà nei confronti di Clayton e l'amore per Kane. Intanto un nemico invisibile si nasconde nell'ombra, disposto a calpestare ogni suo sentimento.
Ti scriverò ai confini del cielo Ti scriverò ai confini del cielo
Tanis Rideout
8 giugno 1924. Sull’Himalaya, due uomini tentano la scalata della vetta più alta del mondo, l’ultima ancora da conquistare. A Cambridge, una donna comincia una giornata uguale a tante altre: il mercato, la cura dei figli e della casa, le visite degli amici. E l’attesa febbrile di una lettera del marito, di cui non ha notizie da troppo tempo. Quando è partito, George Mallory ha promesso alla moglie Ruth che non avrebbe mai smesso di scriverle. Le ha promesso che, arrivato in cima all’Everest, vi avrebbe posato una sua foto. E che, dopo, sarebbe tornato da lei, per non partire mai più. Per mesi Ruth si è aggrappata a quelle parole, che su fogli leggeri hanno attraversato oceani e continenti. Le ha cullate come uno scampolo di intimità, le ha custodite come un segreto, una parte di George soltanto sua. Quell’8 giugno, Ruth non sa ancora che il destino si è già compiuto, e che al termine di quelle ventiquattro ore ne riceverà infine notizia. Il nome di George Mallory sta per passare alla Storia, ma sarà lei a portare nel cuore ciò che appartiene solo a loro due. Ti scriverò dai confini del cielo è una grande storia d’amore tra un uomo e una montagna, la storia di una folle sfida dal prezzo troppo alto. Ma è anche il resoconto straordinariamente autentico e commovente di un altro amore: quello tra George e Ruth, spezzato da qualcosa di troppo grande per entrambi.
Aspettami tra i fiori del caffè Aspettami tra i fiori del caffè
Silvia Di Natale
Elena è arrivata sulle Ande per il caffè. E per Fernando, colombiano con sangue indigeno nelle vene, presidente di una cooperativa di piccoli contadini produttori di caffè. Ma il caffè implica tante cose, come si accorgerà ben presto. Le sette notti – e gli otto giorni – vissuti a Taramá, sperduta cittadina della cordigliera, saranno però i più drammatici e i più intensi della sua vita. Sin dal primo giorno, Elena scopre infatti la realtà misteriosa che si nasconde dietro quella natura tropicale: i cafetales, dove crescono le preziose piantine, sono minacciati dall’avidità dei cercatori di petrolio. E lo stesso Fernando – al quale la lega una complicità che presto sboccia nella passione – è in pericolo. Per amor suo Elena si butta a capofitto in un’avventura che la porta a scoprire un’altra, più oscura dimensione, sommersa in quella realtà a lei sconosciuta. È un’impresa all’apparenza assurda, ma Fernando le ha insegnato la filosofia dei suoi antenati indigeni: di fronte all’avidità e alla follia che dominano il mondo, non c’è altra soluzione che quella di continuare ad agire come se ci fosse un senso. Come l’ambiguo conquistatore svevo, Mattheus von Holzer, la cui statua domina la piazza di Taramá, salpato per le Americhe in cerca di El Dorado, si trovò ad affrontare ben altre peripezie, così Elena si consegna mani e piedi a un gioco che la coinvolge anche come donna: «Ma non c’era rimedio: una volta contagiati, non si può smettere di cercare El Dorado. A me è capitata la stessa cosa con l’oro di Taramá, o meglio, con colui che per me lo rappresentava: Fernando. Non ho più smesso di cercarlo.»
Lunedì nero per il commissario Dupin Lunedì nero per il commissario Dupin
Jean-Luc Bannalec
Isole Glénan: un arcipelago disteso come un miraggio al largo della ventosa Bretagna. Un paradiso di spiagge bianchissime nel Nord dell’Atlantico, dove un mattino di maggio vengono ritrovati a riva i cadaveri di tre uomini. Ignota l’identità, incerta la causa della morte. Il commissario Dupin, parigino fino al midollo spedito in quello che per lui è solo un angolo sperduto di Francia, non è esattamente un lupo di mare; e poi, se c’è una cosa che odia, è essere disturbato mentre fa colazione. Ma la notizia delle tre morti lo raggiunge a Concarneau, sulla terraferma, esattamente a metà della terza tazza di caffè bollente. E in un attimo quello che sembrava un normale lunedì diventa l’inizio di un incubo. Costretto ad affrontare le onde, arrivato a destinazione si rende conto di essere di fronte a un chiaro caso di omicidio premeditato. Perché – scoprirà presto – corruzione politica e affari sporchi ormai non risparmiano nemmeno quelle isole remote, con buona pace delle divinità che, come vuole la leggenda, le proteggono da tempo immemore. Come se non bastasse, Dupin sa di avere i giorni contati per risolvere il caso. Perché su di lui incombe un’altra minaccia: l’arrivo da Parigi di sua madre, che con perfetto tempismo ha deciso di fare visita al figlio «esiliato in provincia». La settimana è appena cominciata, ed è tutta in salita. Dopo Natura morta in riva al mare, Jean- Luc Bannalec ci regala un altro appassionante intreccio giallo, un nuovo caso per Georges Dupin, il meno ortodosso dei commissari. Un fenomeno editoriale da 300.000 copie solo in patria.
L L'estate di Ulisse Mele
Roberto Alba
Una casa in cima a una collina di terra e sassi, nel cuore della Sardegna rurale. È qui che Ulisse vive insieme alla sua famiglia. Ha quasi nove anni e non sopporta la parola che la gente usa per spiegare il suo problema: sordomuto. Lo fa sembrare handicappato, invece lui è solo sordo, capisce tutto benissimo e a scuola è il più bravo. Un genio. E infatti suo papà non lo prende mai a cinghiate come invece fa con Betta e Dede, che saranno anche più grandi, ma si comportano sempre da perfetti sprovveduti. Neppure lui però immagina che andare al mare di nascosto in una torrida mattina di luglio possa essere la cosa più stupida che quei due abbiano mai fatto. Fino a quando il fratello Dede torna a casa da solo, e della sorella non c’è più traccia. Da quel momento la vita della sua famiglia è sconvolta. E mentre gli adulti cercano risposte, Ulisse ha occhi ben aperti su quel che gli accade intorno. Per lui, la scoperta della verità sarà un ingresso forzato nel mondo dei grandi.
Un tramonto a parigi Un tramonto a parigi
Jenny Colgan
Chi non ha mai desiderato vivere a Parigi? Per Anna, trent’anni, assaggiatrice di cioccolato in una piccola azienda inglese, è sempre stato un sogno, anzi un miraggio, lontano e irraggiungibile. Quando, in seguito a un brutto incidente sul lavoro, Anna si trova a spasso e pensa che la sua vita stia andando a rotoli, la sua insegnante di francese, Claire, ha per lei la soluzione ideale: trasferirsi a Parigi, il luogo perfetto dove ricominciare e costruirsi una nuova vita. Ad Anna non mancherebbe neanche il lavoro, perché Claire la farebbe assumere nella più antica cioccolateria della città. Certo manca ancora l’amore. Ma per quello, si sa, Parigi non può che fare la sua parte.
Il Maestro Il Maestro
Thomas Saintourens
A Buchenwald, ogni notte, il musicista Jozef Kropinski si intrufola di nascosto nel posto più lugubre del campo: la stanza di dissezione del dipartimento di patologia. Lì sa di essere al sicuro, perché persino le SS preferiscono tenersi alla larga da quel posto inquietante, che ospita le tracce della follia dei medici nazisti. Alla luce di una candela, scrive spartiti di cui ogni nota è un atto di resistenza. Rischia la vita per la sua musica di denuncia, così come ha fatto ad Auschwitz, dove è stato prigioniero prima. Solo alcuni fogli sopravviveranno con lui e il suo violino alla marcia della morte nel 1945. Molti ha dovuto lasciarli nel campo, altri li ha bruciati per vincere il freddo. Dopo la guerra non riesce più a scrivere una nota, si ritrova muto davanti al foglio bianco. Finché un giorno alla sua porta si presenta l’usignolo di Sachsenhausen, Alex Kulisiewicz, l’uomo dalla memoria eccezionale che è quasi impazzito per memorizzare tutte le canzoni e le poesie clandestine che i suoi compagni di prigionia gli affidavano, milioni di parole che non smetteva un attimo di mormorare, per non dimenticarle. Auschwitz, Dachau, Buchenwald: nessun campo di prigionia è mai riuscito a soffocare l’afflato di libertà. Molti prigionieri hanno affidato alla sorte le loro parole, i loro canti, la loro musica, fiduciosi che il giorno in cui quelle tenebre si fossero diradate, avrebbero trovato orecchie per ascoltarli e cuori per accoglierli.

Avete già preso di mira qualche libro? Cosa comprerete questo mese? Fatemelo sapere nei commenti :)

11 commenti:

  1. Mi interessano molto:
    Aspettami tra i fiori del caffé
    L'estate di Ulisse Mele
    Sono veramente niente male come trama!! Ero persino tentata di lasciar perdere gli ultimi ma sono riuscita comunque a leggerne le sinossi ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero sono davvero niente male! :)

      Elimina
  2. Ma che bel post!!! si vede che sei una creativa!!
    cmq..mi ispirano Un tramonto a Parigi e Addio tacco 12, mi sembrano delle letture carine e piacevoli

    RispondiElimina
  3. Io ADORO il tuo blog, anche se mi "rovina" un po' la vista O.o

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lucrezia <3 ma come ti rovina la vista ç_ç perché è molto bianco intendi? XD io tengo sempre la luminosità molto bassa quindi non me ne accorgo molto ahahah

      Elimina
  4. Hollywood Party sembra carinissimo *__* e la struttura del post è meravigliosa *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francy! Grazieee *^* dovevo trovare qualcosa di ordinato per mettere tutte queste belle uscite! ^-^ Hollywood Party sembra interessante, è una delle recenti uscite Harlequin :)

      Elimina
  5. Vedo i libri di Maya Banks dappertutto, forse è ora di leggere qualche recensione e cominciare a leggerli!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah anche io :) mi sa che è proprio arrivata l'ora di farci un pensierino ^-^

      Elimina
  6. mi ispira un sacco "Stai con me"...e "Hollywood Party!..^_^..adoro questa nuova rubrica!!!

    RispondiElimina